Iscriviti alla
Newsletter gratuita

Il dato fornito sarà trattato nel rispetto
della normativa vigente sulla privacy.

 

 

E’ iniziata l'1 agosto e sono già centinaia i libri donati alla biblioteca della Città di Selvazzano Dentro. L’iniziativa “Aiutaci a crescere. Regalaci un libro!” è alla sua quarta edizione ed è promossa dalle librerie Giunti al Punto e per quest’anno in collaborazione con la Città di Selvazzano Dentro. Il progetto ha l’obiettivo di sensibilizzare tutte le persone che entrano in libreria a donare un libro cosicché con un piccolo gesto i bambini avranno una nuova biblioteca di classe. Presso la libreria Giunti al Centro Brentelle si possono quindi acquistare volumi destinati all'iniziativa con il 15% di sconto,  che saranno destinati alla biblioteca della Città di Selvazzano Dentro.

“E’ una grande soddisfazione ha dichiarato il Sindaco della Città di Selvazzano Dentro Enoch Soranzo – rendersi conto che in questa settimana sono stati donati almeno 60 libri al giorno. Voglio sottolineare e ringraziare la generosità dei nostri cittadini che in questo modo aumentano il patrimonio e investono sulla cultura dei nostri ragazzi. L’obiettivo che la libreria si è fissata è di 2400 libri donati. Un traguardo che rappresenta il nostro impegno a sensibilizzare e a diffondere, a partire dai più piccoli, il piacere della lettura per accrescere la formazione sociale e culturale del territorio”.

L’iniziativa, in programma fino al 31 agosto 2016, offre a tutti la possibilità di arricchire con nuovi volumi la biblioteca, sottolineando l’importanza del suo ruolo come spazio di aggregazione e momento di  integrazione sociale sul territorio.

I libri donati alla biblioteca verranno registrati e messi tempestivamente a disposizione dei giovani utenti. Ai donatori sarà rilasciato un attestato di riscontro dell’avvenuta donazione.

“Chiediamo alla Cittadinanza – ha concluso l’Assessore alla Cultura e alla Pubblica Istruzione della Città di Selvazzano Dentro Giovanna Rossi - di veicolare  l’informazione ad amici e conoscenti in modo da garantire la buona riuscita dell’iniziativa. Vi ringraziamo sin da ora, a nome dei nostri piccoli Concittadini, per la Vostra preziosa collaborazione”.